Garfagnana in Giallo 2017. Il programma con Maurizio De Giovanni e tanti ospiti

garfagnana-giallo-2017-manifesto-noir.jpg

La nona edizione del Garfagnana in Giallo con Maurizio De Giovanni
Il programma dal 24 al 26 novembre con due anteprime

Dal 24 al 26 novembre (con anteprime il 17 e 19 novembre) si svolgerà la nona edizione del Garfagnana in giallo, il festival e premio letterario dedicato al mondo del giallo, del noir e del poliziesco che si svolge tra Lucca, Barga e Castelnuovo di Garfagnana. Tra gli ospiti di questa edizione Maurizio De Giovanni e molti altri scrittori e scrittrici.

L’evento ideato da Andrea Giannasi e curato con Fabio Mundadori è patrocinato dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Lucca, dal Comune di Barga, dal Comune di Castelnuovo di Garfagnana, con la collaborazione di Tra le righe libri, Garfagnana editrice e libreria Ubik di Lucca. Promosso da Prospektiva, il Garfagnana in giallo è inserito nel programma delle Città del Libro del Centro per il libro e la lettura e il Mibact.

L’edizione 2017 è dedicata ad Alfred Hitchcock già preceduto da Truman Capote (2016) e Georges Simenon (2015).

Il Garfagnana in Giallo negli anni precedenti ha avuto tra gli ospiti Massimo Carlotto, Marco Vichi, Marcello Simoni, Loriano Macchiavelli, Giampaolo Simi, Mario Spezi, Matteo Bortolotti, Alberto Lori, Vincent Kliesch, Antonio Fusco, Paolo Roversi.

Anteprime del Garfagnana in giallo

Venerdì 17 novembre alle 17,30 a Lucca presso la Chiesa dell’Alba verrà presentato “Il delitto del sagrato” di Beppe Calabretta (collana Nero 3 Tralerighelibri). Sul palco con l’autore Marcella Spada Ricci (ex giudice del Tribunale di Lucca), il Generale di Brigata Giuseppe Deledda (già Comandante Reparto Operativo dei Carabinieri di Lucca), Luciano Luciani, Rossana Giorgi Consorti e Sandra Tedeschi. Sarà presente l’editore Andrea Giannasi.

Domenica 19 novembre alle 17,00 a Castelnuovo di Garfagnana  presso il Ridotto del Teatro Alfieri verrà presentato “Cronache da Vicolo Parigi” di Floriana Balducci (collana Nero 5 Tralerighelibri). Presenta Andrea Giannasi.

 

Il festival

Venerdì 24 novembre

Alle ore 9,15 presso l’Istituto scolastico superiore “Pertini” di Lucca (via Barsanti e Matteucci) incontro con Beppe Calabretta e Bruno Giannoni. Coordina l’evento la prof.ssa Gemma Giannini.

Alle ore 18 a Lucca per LUCCA NOIR presso la Libreria Ubik incontro con gli autori #comma21 Sara Magnoli (Se il freddo fa rumore), Luca Occhi (Il Cainita), Eliselle (Il colore della nebbia) e Ciro Pinto autore del noir thriller “Il passero e l’imperatore” (collana Nero 2 Tralerighelibri) vincitore del premio GialloGarda 2017. Intervistano gli autori Fabio Mundadori e Andrea Giannasi.

 

Sabato 25 novembre

Alle ore 9,30 presso l’Istituto superiore scolastico di Barga I.S.I. si terrà un workshop di scrittura con gli autori Ciro Pinto, Fabio Mundadori e altri ospiti. Coordina Silvia Redini.

Alle ore 12,00 alla Biblioteca degli Incartati a Fornaci di Barga verranno donati i libri partecipanti all’edizione 2017 del Garfagnana in Giallo.

Dalle ore 15,30 presso la Fortezza Mont’Alfonso a Castelnuovo di Garfagnana si svolgeranno le presentazioni dei libri in concorso, dell’antologia con i racconti inediti, la cena con il delitto e la premiazione.

Il programma prevede nella sala superiore della casa con gli Archi:

Ore 16,00 presentazione dell’Antologia Criminale 2016 con i racconti inediti a cura di Andrea Giannasi.

In finale: Io ti prenderò! di Virginia Bernardi; Storia di spade infilate nel cuore di Claudio Sergio Costa; I due padri di Emanuele Venditti; Ossessioni di Francesca Panzacchi; Prima che sia domani di Simone Morgantini; La solita storia quasi banale di Maria Pia Pieri; Sputazéin di Luca Occhi; Il condominio di Alessia Bandini; La terrazza di Fulvio Rombo; Annina di Maria Rosa Aldrovandi; Donne sull’orlo di una crisi di zip. Dedicato a un incubo realmente sognato di Roberto Van Heugten; Figli della guerra di Sara Magnoli; La danza di Lucca di Erica Gibogini; Sventurati di Ciro Borrelli; L’ombra sotto i fuochi di Oriano Bertoloni; L’ultimo volo di Paolo Puliti; Sorvegliata speciale di Roberto Masini; La dottrina del male di Francesca Petrino; La ragazza del lago di Jessica Moro; Del tutto normale di Pietropaolo Pighini; L’Aquila di Corfino di Francesco Pellegrinetti; L’avamposto di Bruno Giannoni; Accettarsi, accettarsi di Sarah Pellizzari Rabolini; Il volo degli angeli di Marco Bonini; D Come Dionisia di Simonetta Biserni; Il figlio segreto di Luca Zambelli; Chi è Luca? di Maria Andreea Bodnar.

Ore 16,30 presentazione dei finalisti della sezione Romanzo inedito, premio #21 a cura di Fabio Mundadori.

In finale: L’intruso – Maria Irene Rossi; Scelti per morire – Giorgio Simoni; La gente non mormora – Alain Voudì; Potrebbe essere il Paradiso, potrebbe essere l’Inferno – Gabriele Sorrentino e Kaine Fini; Ginkgo biloba – Linda Tugnoli.

Ore 17 presentazione di “Cesare l’immortale. Oltre i confini del mondo” di Franco Forte (Mondadori).

Ore 17,30 presentazione della mostra Crimen, dedicata ai fatti di sangue accaduti in Italia alla fine degli anni ’50 del Novecento (nella casa con gli archi), e dello scrittore Ciro Pinto autore del noir thriller “Il passero e l’imperatore” (collana Nero 2 Tralerighelibri) vincitore del premio GialloGarda 2017

Ore 18 presentazione dei finalisti del Garfagnana in giallo Romanzi editi – Classic a cura di Giusy Giulianini.

In finale: Dalla morte in poi – Roberto Carboni – Fratelli Frilli; Il segreto del voltone – Diego Collaveri – Fratelli Frilli; La vincita – Ida Ferrari – Golem; Il nemico che gioca con i nomi – Paolo Negro – Imprimatur; La T@lpa Muta – Luca Pompei – MR editori; L’inganno dell’ippocastano – Mariano Sabatini – Salani; Tango Down – Livia Sambrotta – Pendragon; Il vampiro di Venezia – Giada Trebeschi – Oakmond Publishing; Il silenzio di Ada – Roberto Van Heugten – Homo Scrivens; Notte in bianco – Letizia Vicidomini – Homo Scrivens

Finalisti ebook: Caldo Amaro – Sara Ferri – Alter Ego; Buonasera Signorina – Davide Pappalardo – Eclissi; L’impiccato de via Fratineri – Davide Gadda – Delos.

Ore 18,30 presentazione della cinquina + uno dei finalisti del Garfagnana in Giallo, premio speciale della giuria libri editi a cura di Chiara De Magistris.

Questa la sestina: Barbara Baraldi – Aurora nel buio – Giunti; Piera Carlomagno – Intrigo a Ischia – Centauria; Luigi Romolo Carrino – Alcuni avranno il mio perdono – e/o; Romano De Marco – L’uomo di casa – Piemme; Fabio Girelli – Il settimo esorcista – Piemme; Gigi Paoli – Il respiro delle anime – Giunti.

Ore 19 presentazione dell’ultimo libro di Maurizio De Giovanni “Rondini d’inverno. Sipario per il commissario Ricciardi” (Einaudi). Intervistano l’autore Andrea Giannasi, Gina Truglio (libreria Ubik di Lucca) e Fabio Mundadori.

Ore 20,30 presso il Ristorante Da Carlino a Castelnuovo di Garfagnana cena con il delitto a cura di Sara Magnoli. L’indagine di questa edizione sarà: Chi ha ucciso Neil O’Colback. Un avvocato che scrive romanzi rosa sotto pseudonimo femminile. Un bizzarro onorevole molto fuori di testa ucciso brutalmente da qualcuno che non esiste. Un caso difficile e intricato che sono grandi detective possono risolvere.
Indizi da decifrare, testimoni che raccontano la loro verità. Gatti neri che si aggirano guardinghi e curiosi. Chi ha ucciso Neil O’Colback?

Al termine della cena con la scoperta dell’assassino si terrà la cerimonia di premiazione dei vincitori del Garfagnana in Giallo 2016.
Domenica 26 novembre

Alle ore 10 a Villa Gherardi a Barga “Workshop di scrittura” a cura di Manuela Costantini.

Il corso quest’anno ruoterà intorno ai moventi di un giallo con un esercizio in cui i partecipanti saranno chiamati ad elencare una serie di moventi e di possibili assassini o vittime e  creare una storia prendendo un movente, un assassino e una vittima, anche tramite estrazione di biglietti.

Ore 11,30 il primo Campionato Mondiale di Calciobalilla per scrittori e scrittrici di gialli, noir e polizieschi. Le coppie saranno estratte a sorte e la vincitrice si porterà a casa la Coppa Barga noir.

Ore 13 tradizionale pranzo di chiusura dell’edizione 2016 presso il ristorante “Il baretto” di Castelnuovo di Garfagnana con gli chef Ruggero e Gianni Dini.
Prenotazione obbligatoria.

Ore 15,30 il Garfagnana in Giallo si chiude come ogni anno con il “passaggio” del Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano. Sul punto più alto verrà svelato da Andrea Giannasi e Fabio Mundadori il nome dell’autore o dell’autrice al quale sarà dedicata l’edizione 2018. Si conoscerà poi la data dell’edizione 2018 e il bando del premio della decima edizione. Partecipano all’evento Chiara De Magistris, Sara Magnoli, Manuela Costantini e Giusy Giulianini.

Annunci

I semifinalisti per i ROMANZI EDITI sezione Garfagnana in Giallo CLASSIC 2017

garfagnana-giallo-editi-semifinalisti

Ecco I semifinalisti per i ROMANZI EDITI sezione Garfagnana in Giallo CLASSIC 2017:

Dalla morte in poi – Roberto Carboni – Fratelli Frilli
Il segreto del voltone- Diego Collaveri– Fratelli Frilli
Fate Presto e mirate al cuore – Aldo Costa – Piemme
La vincita – Ida Ferrari – Golem
Caldo amaro – Sara Ferri – Alter Ego
Ricomincio dall’inferno – Lorena Lusetti – Damster edizioni
Il nemico che gioca con i nomi – Paolo Negro – Imprimatur
Briciole – Rocco Papa – Runa editrice
Buonasera [Signorina] – Davide Pappalardo – Eclissi editrice
La T@lpa Muta – Luca Pompei – MR editori
L’inganno dell’ippocastano – Mariano Sabatini – Salani
Tango Down – Livia Sambrotta – Pendragon
Il vampiro di Venezia – Giada Trebeschi – Oakmond Publishing
Il silenzio di Ada – Roberto Van Heugten – Homo Scrivens
Notte in bianco – Letizia Vicidomini – Homo Scrivens

Tra due settimane verrà annunciata la rosa dei finalisti che parteciperà alla serata di gala del 25 novembre alla Fortezza di Mont’Alfonso
In bocca al lupo a tutti.

Garfagnana in giallo 2017: i finalisti per i romanzi inediti

received_10214031094229270.png

Ecco i primi verdetti per il Garfagnana in giallo 2017. Questi i FINALISTI per i ROMANZI INEDITI (ovvero di coloro che scopriranno – ricevendolo in mano – il proprio libro pubblicato come premio).

L’intruso – Maria Irene Rossi
Scelti per morire – Giorgio Simoni
La gente non mormora – Alain Voudì
Potrebbe essere il Paradiso, potrebbe essere l’Inferno – Gabriele Sorrentino e Kaine Fini
Ginkgo biloba – Linda Tugnoli

Li aspettiamo tutti il 25 novembre alla fortezza di Mont’Alfonso per la serata di gala, ma solo uno di loro verrà proclamato vincitore e vedrà pubblicato il romanzo in #comma21 la collana nera di Damster edizioni.

La ragazza sbagliata di Giampaolo Simi inaugura giovedì 13 luglio il Tra le righe di Barga

simi-laragazzasbagliata-barga

Aprirà il Tra le righe di Barga (festival letterario giunto alla decima edizione) giovedì 13 luglio lo scrittore Giampaolo Simi in libreria con il suo ultimo romanzo: dal titolo “La ragazza sbagliata” (Sellerio).

A  Barga Simi racconterà, in coppia con Stefania Scarinzi, tra musica jazz e il profondo viaggio nel noir un libro ambientato in Versilia.  La ragazza sbagliata è un noir e parte da un vecchio caso, la scomparsa di una giovane il cui cadavere viene poi ritrovato sulle colline della Versilia. Protagonista è un giornalista, Dario Corbo, che ha terminato la sua avventura romana a causa della chiusura della testata di cui era direttore. Disoccupato, lasciato dalla moglie, padre di una promessa del calcio, Corbo, che da giovane cronista aveva seguito a suo tempo tutta la vicenda, viene contattato da un editore per scrivere un instant-book proprio su quel caso per il quale era stata condannata Nora Beckford, figlia di uno scultore inglese trasferitosi a Pietrasanta. Diciannove anni di pena, Nora esce dal carcere dopo quindici e prova a cominciare una nuova vita, occupandosi dell’eredità artistica del padre. Ma ha un cognome ingombrante e ogni volta che si muove torna a galla la vicenda del passato. Ecco che un editore, cavalcando l’onda, chiede a Corbo di confezionare un libro sensazionale. Regista di tutta l’operazione è una donna magistrato che aveva conosciuto Nora in carcere come magistrato di sorveglianza. Ambigua, sfuggente, diventa per Corbo una sorta di Virgilio: insieme scopriranno aspetti sconosciuti della vicenda.

Il programma della prima serata del Tra le righe di Barga prevede alle ore 21 taglio del nastro con il sindaco Marco Bonini e l’assessore alla cultura Giovanna Stefani e cerimonia di attribuzione del titolo di Barga Città che legge da parte del Centro per il libro e la lettura e il Ministero dei beni artistici e culturali.

Alle 21,15 Anteprima a cura del Garfagnana in Giallo e Barga Noir con Fabio Mundadori, Beppe Calabretta, Sara Magnoli, Diego Collaveri e Marco Bonini.

Alle 21,45 La ragazza sbagliata: musica e libri nell’evento Noir-Jazz con Stefania Scarinzi e Giampaolo Simi.

L’evento in collaborazione con Garfagnana in Giallo, Barga Noir e Da Aristo.

Il Garfagnana in Giallo tra i 68 festival ospiti del Salone del libro di Torino a Superfestival

(

salone-libro-superfestival-garfagnanaingiallo

Il Garfagnana in Giallo tra i 68 festival ospiti del Salone del libro di Torino a Superfestival

E’ una delle tante novità che caratterizzeranno la trentesima edizione del Salone del Libro. Super Festival porterà a Torino il meglio delle manifestazioni che “producono” cultura. Saranno solamente 68, in rappresentanza di diciotto regioni, per dare vita a un’occasione di confronto tra addetti ai lavori – organizzatori, direttori artistici, sponsor, istituzioni, operatori culturali – ma nel contempo aprirsi al pubblico grazie a un palinsesto di appuntamenti all’interno del programma del Salone che andrà in scena al Lingotto dal 18 al 22 maggio.

Tra i 68 festival ospiti ci sarà anche Garfagnana in Giallo – che  a Milano ha già presentato tra gli altri all’edizione 2017 Maurizio De Giovanni – che illustrerà le proprie attività che vedranno tra le altre la nascita di “Barga noir” che verrà lanciato giovedì 13 luglio in occasione del Tra le righe di Barga al quale parteciperà Giampaolo Simi.

Relatori del Garfagnana in giallo ovviamente Andrea Giannasi e Fabio Mundadori (e non mancherà Massimo Lerose). Insieme al Garfagnana in giallo ci saranno tra gli altri 68 festival “Dialoghi sull’uomo” (Pistoia), “Pordenonelegge” (Pordenone), “Caffeina” (Viterbo), “Festival dell’Economia” (Trento), “Festival della Mente” (Sarzana), “Un’altra Galassia” (Napoli), fino al “Terracina Book festival”. Nello spazio del Superfestival vedrà prendere vita un itinerario geografico e culturale in cui trovano spazio ed espressione molteplici discipline, come economia, letteratura, scienza, comunicazione, poesia, viaggio, cibo, illustrazione, storia e filosofia.

Presentato il programma del Garfagnana in Giallo 2016

conferenza-stampa-garfagnana-giallo

Mercoledì 16 novembre a Palazzo Ducale a Lucca alla presenza dell’assessore provinciale Mario Puppa, di Andrea Giannasi e Gina Truglio della Libreria Ubik è stato presentato il programma del Garfagnana in Giallo 2016. L’evento si aprirà giovedì 24 novembre a Lucca per poi chiudersi sul Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano domenica 27 novembre. Tanti gli eventi in calendario tra Lucca, Firenze, Barga e Castelnuovo.

Dal 24 al 27 novembre 2016 si svolgerà l’ottava edizione del Garfagnana in giallo, il festival e premio letterario dedicato al mondo del giallo, del noir e del poliziesco che si svolge tra Lucca, Barga e Castelnuovo di Garfagnana. Tra gli ospiti di questa edizione Massimo Carlotto, Franco Forte, Matteo Strukul, Stefano Chiaverotti, e molti altre scrittrici e scrittori.

L’evento ideato da Andrea Giannasi e curato con Fabio Mundadori e Giuseppe Previti, è patrocinato gratuitamente dalla Provincia di Lucca, dall’Unione dei comuni della Garfagnana, dal Comune di Barga, dal Comune di Castelnuovo di Garfagnana, con la collaborazione di Tra le righe libri, Garfagnana editrice e libreria Ubik di Lucca. L’evento è promosso da Prospektiva e dal Giornale della Garfagnana e inserito nel programma delle Città del Libro del Centro per il libro e la lettura e il Mibact.

In collaborazione con Giallo Pistoia.

Il Garfagnana in Giallo negli anni precedenti ha avuto tra gli ospiti Marco Vichi, Marcello Simoni, Loriano Macchiavelli, Giampaolo Simi, Mario Spezi, Matteo Bortolotti, Alberto Lori, Vincent Kliesch, Antonio Fusco, Paolo Roversi.

Il programma prevede:

Giovedì 24 novembre

Alle ore 10 presso l’Istituto scolastico superiore “Pertini” di Lucca incontro con l’autrice Rossana Giorgio Consorti autrice del giallo “Il testamento” (Garfagnana editrice). Coordina l’evento la prof.ssa Gemma Giannini.

Alle ore 17 presso l’Antico Caffè delle Mura (Porta San Pietro) per LUCCA NOIR si terrà l’evento La paura sotto la pelle. Numero 0BIS”. Come si trasforma un fumetto noir, un fatto di cronaca nera o un romanzo giallo in un film di genere? Esiste una “grammatica delle emozioni nere”? Con il numero 0bis de “La paura sotto la pelle” lo spiegano in una mini sessione poco teorica e molto pratica Roberto Carboni, Diego Collaveri, Enrico Luceri e Luca Martinelli con la regia di Giusy Giulianini e Fabio Mundadori.
Coordina Debora Pioli.

Durante l’evento sarà possibile consumare un aperitivo ricevendo in cambio due libri a scelta (euro 10,00).

Venerdì 25 novembre

Alle ore 10 presso la Sala “Carlo Gabrielli Rosi” Museo della Liberazione di Lucca (via S. Andrea 43) LUCCA NOIR. Alla presenza di due classi delle scuole superiori saranno proiettati alcuni corti con ambientazione e sceneggiatura noir e poliziesca.
Continua “La paura sotto la pelle” Intervengono Giusy Giulianini, Roberto Carboni, Luca Martinelli e Fabio Mundadori.
Coordina Simonetta Simonetti.

Alle ore 19 per Garfagnana On the Road a Firenze ospiti di Mauro Falciani e della sua libreria Mucho Mojo in Via Giampaolo Orsini 21 (rosso) presentazione del thriller storico “I Medici. Una dinastia al potere” (Newton Compton) di Matteo Strukul.
Coordina Fabio Mundadori.

Alle ore 17,30 a Lucca per LUCCA NOIR presso la Libreria Ubik incontro con Diego Collaveri (Il segreto del Voltone – Frilli editore), Andrea Gamannossi (Nelle fauci del Mostro – Felici ed. antologia-AA.VV), Luca Martinelli (Charleston, Champagne e Omicidi – Edizioni Atelier) e “La musicista. Pentagramma mortale” di Andrea Bloch (Damster -#comma21).
Coordina Giuseppe Previti.

Sabato 26 novembre

Alle ore 10 presso l’Istituto superiore scolastico di Barga si terrà un workshop di scrittura con gli autori Manuela Costantini, Roberto Carboni, Luca Martinelli, Piera Carlomagno, Fabio Mundadori, Claudio Chiaverotti e Franco Forte. Coordina Silvia Redini.

Alle ore 12 alla Biblioteca degli Incartati a Fornaci di Barga verranno donati i libri partecipanti all’edizione 2016 del Garfagnana in Giallo. Alla cerimonia sarà presente scrittori e il direttore di Gialli Mondadori Franco Forte.

Dalle ore 15,30 presso la Fortezza Mont’Alfonso a Castelnuovo di Garfagnana si svolgeranno le presentazioni dei libri in concorso, dell’antologia con i racconti inediti, la cena con il delitto e la premiazione. Coordina gli eventi Andrea Giannasi.

Il programma prevede nella sala superiore della casa con gli Archi:

Ore 15,30 presentazione dell’Antologia Criminale 2016 con i racconti inediti edita da questa edizione da Tra le righe libri.

Ore 16,00 presentazione di “Cesare l’immortale. Oltre i confini del mondo” di Franco Forte (Mondadori).

Ore 16,30 incontro con la cinquina + due dei finalisti del Premio Garfagnana in Giallo 2016, sezione libri editi e finalisti ebook.

Ore 17,00 presentazione con Claudio Chiaverotti della serie a fumetti “Morgan Lost” edita da Bonelli.

Ore 17,30 merenda lucchese con vino e buccellato.

Ore 18 presentazione del thriller storico “I Medici. Una dinastia al potere” di Matteo Strukul (Newton Compton).

Ore 18,30 presentazione della cinquina + uno dei finalisti del Garfagnana in Giallo, premio speciale della giuria libri editi.

Ore 19,00 presentazione dell’ultimo libro di Massimo Carlotto “Il turista” (Rizzoli). Intervistano l’autore Andrea Giannasi, Gina Truglio (libreria Ubik di Lucca) e Fabio Mundadori.

Ore 20,30 nella sala inferiore della sala con gli Archi cena con il delitto a cura di Massimo Lerose. L’indagine di questa edizione sarà: “Omicidio romanesco”. Chi ha ucciso Virginia Faggi del movimento ambientalista 5 Stalle? C’entra qualcosa l’oliompiade, la grande sagra dell’Olio Internazionale?

Al termine della cena con la scoperta dell’assassino si terrà la cerimonia di premiazione dei vincitori del Garfagnana in Giallo 2016.
Al momento dei saluti si terrà la presentazione del bando 2017 con una importante novità proposta da Massimo Casarini di Damster edizioni per la collana #comma21.

Domenica 27 novembre

Alle ore 10 presso la Biblioteca comunale di Barga “F.lli Rosselli” workshop di scrittura gialla con Manuela Costantini.

Ore 13 tradizionale pranzo di chiusura dell’edizione 2016 presso il ristorante “Il baretto” di Castelnuovo di Garfagnana con gli chef Ruggero e Gianni Dini.
Prenotazione obbligatoria.

Ore 15,30 il Garfagnana in Giallo si chiude come ogni anno con il “passaggio” del Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano. In quel momento verrà scelta e diffusa la data dell’edizione 2017 e il bando del premio della nona edizione.

Massimo Carlotto ospite al Garfagnana in Giallo 2016

massimo-carlotto-garfagnana-in-giallo

E’ Massimo Carlotto uno degli ospiti del Garfagnana in Giallo 2016, il festival e premio letterario giunto alla sua ottava edizione. Sabato 26 novembre nella fortezza Mont’Alfonso di Castelnuovo di Garfagnana sarà intervistato da Andrea Giannasi, Gina Truglio (titolare della libreria Ubik Lucca) e Fabio Mundadori.

Carlotto è uno scrittore, drammaturgo, giornalista, saggista, fumettista e sceneggiatore italiano. Tra gli anni settanta e gli anni novanta fu inoltre protagonista di un noto e controverso caso giudiziario di cronaca nera.
E’ stato definito come uno dei migliori scrittori di noir e hard boiled a livello internazionale.
Inizia l’attività letteraria nel 1994, scrivendo particolarmente romanzi di genere noir. Il primo successo arriva con “Il fuggiasco” (1995), autobiografia romanzata sul suo periodo di latitanza, che rappresenta la sua prima pubblicazione.
Il suo personaggio più noto è l’Alligatore, alias Marco Buratti, un originale detective privato.
Nel 1998 pubblica “Le irregolari”, romanzo autobiografico e d’inchiesta in cui viene raccontata la guerra civile e la repressione argentina degli anni settanta, durante la cosiddetta guerra sporca; conosce e intervista la fondatrice delle Nonne di Plaza de Mayo, Estela Carlotto, che scoprirà essere sua parente e che cerca notizie della figlia (assassinata nel 1978) e del nipote neonato, desaparecidos.

I suoi libri sono da allora tradotti in Francia, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Grecia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Romania e Stati Uniti.
Nel 2001 esce il noir “Arrivederci amore ciao” (da cui viene tratto l’omonimo film di Michele Soavi del 2005). Nel 2001 scrive il racconto per ragazzi “Jimmy della collina”, sulle carceri minorili. L’anno dopo “Il giorno in cui Gabriel scoprì di chiamarsi Miguel Angel”, di nuovo sui figli dei desaparecidos.
Nel 2004 pubblica “L’oscura immensità della morte”, un noir particolarmente cupo e nichilista incentrato sul tema della vendetta e del possibile perdono, da cui verrà tratto uno spettacolo teatrale, “Oscura immensità”.
Nel novembre 2007 tutte le avventure dell’Alligatore, cinque romanzi e due racconti (Storia di Gabriella, vedova di mala e Il confronto), già editi, sono raccolti in un unico volume dall’omonimo titolo, uscito per le edizioni e/o, nella collana I super e/o.
Nel settembre 2009, a sette anni dal precedente, esce il nuovo episodio della saga dell’Alligatore, dal titolo “L’amore del bandito”.
Nel 2013, con Marco Videtta, scrive un nuovo ciclo di quattro romanzi, intitolato “Le Vendicatrici”.
Dal 2012 cura la collana editoriale Sabot/Age, una raccolta di nuovi scrittori noir che mira a raccontare la contemporaneità.